Adeguamento Statuti con maggioranze semplificate: possibile proroga al 31 marzo 2021

nicole-honeywill-1256993-unsplash

L’adeguamento con le maggioranze semplificate per l’approvazione delle modifiche obbligatorie e derogatorie, potrebbe essere prorogato al 31 marzo 2020. Ne dà notizia Cantiere del Terzo Settore: “È in discussione un’ulteriore proroga per l’approvazione degli statuti con maggioranze semplificate per le organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e Onlus che vogliano adeguarsi alle indicazioni del Codice del terzo settore. Considerata la difficoltà di molti enti di convocare le proprie assemblee visto l’aumento della curva dei contagi da coronavirus e le conseguenti misure restrittive, la scadenza già passata del 31 ottobre 2020 potrebbe essere spostata al 31 marzo 2021.

L’emendamento è stato approvato l’11 novembre in Senato – ora in attesa della Camera – per essere inserito nella versione definitiva del decreto legge n. 125 che lo scorso 7 ottobre ha prorogato lo stato di emergenza per emergenza epidemiologica da Covid-19 al 31 gennaio 2021”.

Resta inteso che laddove le modifiche siano anche di tipo facoltativo, l’agevolazione di poterle approvare con maggioranze semplificate non può essere comunque applicata, fermo restando la possibilità di adeguamento anche oltre la data del 31 ottobre scorso. In tal caso, resta quindi la necessità di convocazione e di approvazione – sulla base dello Statuto vigente dell’organizzazione – previste per l’Assemblea Straordinaria. Per le organizzazioni iscritte al Registro Regionale del Volontariato o al Registro delle Associazioni di Promozione Sociale, l’adeguamento dovrà essere effettuato prima dell’entrata in vigore del Registro Unico Nazionale degli Enti di Terzo Settore, che prevederà una modalità di trasmigrazione automatica dagli attuali registri alle specifiche sezioni del RUNTS.

Al contrario, le organizzazioni che prevedessero soltanto modifiche obbligatorie o derogatorie in adeguamento al Codice del Terzo Settore, qualora fosse confermata la proroga, sulla base dello Statuto vigente, dovrebbero convocare l’Assemblea straordinaria, potendo tuttavia beneficiare delle maggioranze semplificate per l’approvazione delle modifiche.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle ultmie novità della Riforma e ricevi i consigli dei nostri esperti

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sulle novità della Riforma e ricevi i consigli e le indicazioni nei nostri esperti